SASSUOLO
MODENA
FERRARA
CARPI 
MEDICAL POLIAMBULATORI

   MEDICAL POLIAMBULATORI

SCEGLI LA TUA LETTERA 

SCEGLI LA TUA LETTERA

Tel. 059 7239025

La medicina estetica è una branca medica, a carattere internistico, che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato. Realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa poi della correzione degli inestetismi del viso e del corpo.

Gli inestetismi di cui si occupa la medicina estetica possono essere congeniti oppure possono essere acquisiti nel corso degli anni, ad esempio a causa dell'invecchiamento o dello stile di vita.

In senso più allargato c'è da aggiungere che la medicina estetica si occupa anche della costruzione e della ricostruzione dell'equilibrio psicofisico dell'individuo sano, che può vivere con disagio la propria vita a causa di un inestetismo male accettato o che, più semplicemente, richiede regole gestionali di vita, suggerimenti ed interventi mirati al controllo del proprio invecchiamento, generale e cutaneo. Chi si rivolge oggi alla medicina estetica domanda, infatti, oltre alla correzione dell'inestetismo dichiarato, quando presente, una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita relativa alla propria età e per mantenere negli anni una condizione fisica e mentale ottimale. Oltre all'importante contributo per il trattamento multidisciplinare delle disgrazie fisiche, delle alterazioni estetiche costituzionali, delle sequele estetiche e psicologiche delle malattie e degli inestetismi traumatici, la medicina estetica finalizza il suo intervento al raggiungimento e al mantenimento della salute intesa - come raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità - quale "espressione di una condizione di benessere psicologico e fisico e non come assenza di malattia". La disciplina, confermando i contenuti di medicina preventiva, correttiva, restitutiva e riabilitativa a sfondo sociale, proposti in Italia circa 35 anni or sono, ha affinato, nell'iter culturale ultratrentennale, la sua estrazione umanistica ed internistica, presentandosi oggi come medicina essenzialmente preventiva.

I trattamenti di Medicina etestica che troverete nel nostro centro sono: 

Filler con acido ialuronico;

Tossino botulinica

Fili biorivitalizzanti


FILLER ACIDO IALURONICO

L’acido ialuronico è il fille più usato al mondo per la correzione delle rughe della pelle e il rimodellamento dei volume del viso. Si tratta di una sostanza naturalmente presente nella struttura della pelle che le conferisce resistenza e mantenimento della forma. Con l’ avanzare degli anni la naturale produzione dell’ acido ialuronico diminuisce e di conseguenza insorgono le prime rughe.

Sono disponibili diversi tipi di filler (sostanze adatte al riempimento delle rughe) con caratteristiche diverse. L’acido ialuronico è consigliato perché non ha effetti collaterali, non richiede il test allergici, conferisce alla zona trattata un modellamento naturale ed si riassorbe in qualche mese. Altri filler hanno effetti permanenti e possono provocare delle reazioni indesiderate. In questo caso si viene a creare un problema di non facile soluzione

Gli inestetismi trattabili con l’acido ialuronico sono:

Rughe labiali

Labbra sottili

Zigomi

Rughe del viso

Zampe di gallina

La seduta infiltrativa non richiede la preparazione accurata (la paziente dovrà gingere struccata in ambulatorio) perché effettivamente non si tratta di chirurgia in senso stretto, ma di sedute ambulatoriali che non prevedono incisioni.

In relazione allo specifico inestetismo da trattare il chirurgo procederà con la scelta del tipo di acido ialuronico (esistono differenti densità). La seduta potrà essere eseguita senza anestesia se il paziente sopporta il pizzicore del trattamento. Altrimenti sarà possibile procedere con anestesia topica-locale (crema anestesiologica, iniezione lidocaina).

Dopo l’infiltrazione la zona apparirà immediatamente corretta e leggermente gonfia/arrossata. Dopo un paio di giorni si raggiunge l’ effettivo  risultato. Le attività quotidiane possono essere riprese da subito anche se si dovrà evitar il sole per qualche giorno.

I filler acido ialuronico è consigliato per riempire le rughe e aumentare il volume del viso. Per ridurre le rughe mimiche spesso viene abbinato la tossina botulinica che riduce la motilità mimica della fronte e della glabella. Insieme ai filler si possono utilizzare i fili biorivitalizzanti e di sospesione. 

La seduta di acido ialuronico in breve

  • durata: 15 minuti, restare in sede per 2 ore.
  • ritorno alle nomali attività: immediato

Acido ialuronico: Costo

Il costo di una seduta di acido ialuronico dipende dalla quantità di filler impiegato.


Il Costo del trattamento parte da 250 euro.


TOSSINA BOTULINICA

Botulino trattamento rughe d’espressione.

La causa primaria della formazione delle rughe è la mimica facciale. I movimenti dei muscoli pellicciai (i muscoli mimici) provocano, ad ogni espressione del viso, una contrazione e un rilassamento della pelle. A lungo andare la pelle resta profondamente segnata in modo indelebile e in parte i muscoli non riescono più a rilassarsi completamente. Il risultato è un viso solcato da evidenti rughe d’espressione e spesso il fatto che le sopracciglia restino in parte aggrottate conferisce un’aria cupa. La tossina botulinica (la tossina Botulinica usata è tipo A) è una soluzione sicura, d’effetto e ripetibile nel tempo. Essa agisce proprio sulla causa delle rughe mimiche, riducendo senza danni e in modo selettivo l’attività dei muscoli coinvolti.

Il paziente adatto a questo intervento ha una o più delle seguenti caratteristiche:

  • rughe glabellari (rughe interciliari)
  • rughe frontali
  • sopracciglia abbassate
  • rughe “zampe di gallina”

Ci sono certamente validi motivi che rendono il botulino il trattamento “best seller” in assoluto:

  • Risultati estetici molto soddisfacenti
  • Risultati temporanei
  • Costi non impegnativi
  • Trattamento indolore
  • Molto sicuro e le possibili complicanze sono sempre temporanee e non gravi.

Le infiltrazioni di Botulino offrono risultati sorprendenti per tutti coloro che presentano segni d’invecchiamento soprattutto all’attività dei muscoli mimici. La riduzione della motilità dei muscoli mimici permette una progressiva distensione cutanea e la scomparsa o drastica riduzione delle rughe d’espressione. Inoltre è possibile associare le infiltrazioni ad un programma di ringiovanimento completo con filler o laser.

La seduta, della durata media di 20 minuti, è praticata in ambulatorio senza anestesia e consiste nell’iniezione di Botulino tramite un sottilissimo ago all’interno dei muscoli mimici responsabili delle rughe d’espressione.

Verrà chiesto di contrarre i muscoli facciali: corrugare la fronte, aggrottare le sopracciglia o arricciare il naso. In questo modo vengono individuati i muscoli cui la tossina inibirà l’eccessiva motilità. È possibile avvertire una sensazione di bruciore durante l’iniezione. L’applicazione del Botulino comincia ad essere visibile dopo 4 giorni, quando cioè comincia il processo di rilassamento del muscolo corrugatore. Dopo un mese si otterrà il massimo effetto con la sospensione della produzione di acetilcolina e di conseguenza l’impulso nervoso diretto ai muscoli mimici sarà sospeso lasciando integra la funzionalità di tutti gli altri muscoli.

Dopo il trattamento non ci saranno medicazioni e sarà possibile riprendere quasi subito le normali attività.
 Riceverà comunque tutte le indicazioni relative ai comportamenti da tenere nelle prime ore successive alla seduta .

Le iniezioni di Botulino sono comunque una soluzione temporanea e assolutamente reversibile (durate media 6 mesi), perciò andranno ripetute anche due volte l’anno senza che i muscoli mimici siano danneggiati.

Le infiltrazioni di botulino devono essere eseguite da un medico esperto. In questo caso si può affermare che le stesse hanno un grado di sicurezza molto elevato. Va sottolineato che il sovradosaggio necessario per causare una complicanza importante è assolutamente impossibile in quanto bisognerebbe procedere con l’infiltrazione di decine di volte la dosi consigliata

Queste sono alcune delle complicanze possibili:

  • bruciore nell’area dell’infiltrazione
  • rossore prolungato
  • nausea
  • mal di testa

La maggioranza dei pazienti torna alle normali attività immediatamente dopo la fine della seduta. Un eventuale rossore cutaneo nella zona dell’infiltrazione durerà solo qualche ora e potrà comunque essere nascosto da un trucco leggero.

Botulino: Prezzi della seduta

La infiltrazione utilizzate nel nostro centro sono la tossina botulinica Vistabex (botulino di produzione Allergan). Il prezzo della seduta di botulino varia in funzione delle zone interessate al trattamento.

Le zone trattabili sono:

  • ruga interciliare o glabellare
  • rughe frontali
  • zampe di gallina 

BOTULINO ZONA GLABELLARE  euro 300

BOTULINO ZAMPE DI GALLINA  euro 300

BOULINO FRONTE                          euro 300


Iperidrosi: trattamento della sudorazione eccessiva

L’iperidrosi è un disturbo che accompagna costantemente il soggetto e che colpisce prevalentemente alcune aree circoscritte del corpo come le ascelle, il palmo delle mani, o le piante dei piedi. La mirata inoculazione della tossina botulinica purificata di tipo “A”, provoca la disattivazione delle ghiandole sudoripare della zona interessata.

L’iperidrosi è una condizione clinica caratterizzata da sudorazione eccessiva per le richieste termoregolatrici ed emotive. Il disturbo è di grande impatto sociale e psicologico e spesso diventa una mina contro la stabilità emotiva di chi ne soffre. Generalmente il problema dell’iperidrosi inizia nell’infanzia e nell’adolescenza e si protrae per tutta la vita.  Ansia e nervosismo possono aggravare o scatenare un attacco di sudorazione.

La sudorazione eccessiva è fonte di grande disagio sociale e costringe chi ne soffre all’autoisolamento. La soluzione di questo disagio avviene in maniera molto più semplice rispetto al passato, basta infatti una seduta di infiltrazione, nella zona interessata, di tossina botulinica per provocare la disattivazione delle ghiandole sudoripare e la conseguente cessazione dell’iperidrosi.

Il trattamento raggiunge la sua massima efficacia dopo qualche giorno dalla seduta, mantenendosi stabile per un periodo di circa 6- mesi. La tecnica infiltrativi utilizzata è particolarmente delicata e avviene tramite un sottilissimo ago. Non esistono particolari controindicazioni e il paziente potrà subito riprendere la propria vita quotidiana, più sicuro di sé. 

Aree trattamento:

-ascelle;

-mani;

-piedi

La tossina botulinica di tipo A è in grado di inibire le ghiandole sudoripare in modo da ridurre l’eccessiva sudorazione. Le ghiandole sudoripare non vengono eliminate, ma solamente inibite per bloccare in maniera prolungata la produzione eccessiva di sudore. Il ridimensionamento della sudorazione indotto dalla tossina botulinica perdura per alcuni mesi per poi scomparire gradualmente, a seconda dei dosaggi utilizzati e della sensibilità personale. In media, comunque, le ghiandole sudoripare restano inibite fino agli 8 mesi. 
 Per quanto riguarda le mani, oltre che l’area palmare, spesso viene trattata anche la zona digitale, tra le dita e, se necessario, anche sul dorso.

Quando trattare la sudorazione eccessiva?

Sicuramente il periodo estivo è il più temuto da chi soffre di un’abbondante traspirazione. Perciò questo è il periodo migliore per sottoporsi al trattamento con la tossina botulinica. Inoltre, visto che l’effetto inibitore del Botox puo’ durare fino a 8 mesi, rivolgendosi ora ad un centro specializzato, è possibile coprire l’intero periodo estivo con un unico trattamento. 

Costo del trattamento con tossina botulinica per iperidrosi

Il trattamento di ciascuna zona interessata è mediamente di 500 €. Vista la prolungata durata dello stesso (8 mesi) di norma è sufficiente una seduta all’anno a cavallo del periodo estivo, notoriamente più critico.


FILI BIORIVITALIZZANTI

Consiste nell’inserimento di fili riassorbibili in ac. Polilattico e PDO (PoliDyOxanone più utilizzato)  nel sottoderma con aghi sottilissimi all’interno dei quali è contenuto il filo stesso, in modo da creare un reticolo delle zone da rivitalizzare. I fili una volta inseriti iniziano a sciogliersi stimolando l’effetto tensore del collagene e dei fibroblasti prodotti natualmente dal tessuto cutaneo.

Il trattamento non è invasino, né doloroso, non richiede anestesia e dura al massimo 40 minuti, non altera l’espressività né i lineamenti. I risultati si vedono dopo 1 mese.

Come effetti collaterali ci possono essere lieve gonfiore e piccole ecchimosi, la paziente può comunque riprendere la propria attività quotidiana dopo la seduta. I fili si riassorbono in circa 6-8 mesi, ma il loro effetto dura fino a 18 mesi. In genere le sedute andrebbero effettuate ogni 3 mesi circa per rafforzare l’effetto della biostimolazione.

Zone che si possono trattare

-volto

-collo

-braccia

-ginocchia

-interno cosce


Il prezzo del trattamento dipende al numero di fili utilizzato in media 200-250 euro (circa 10 fili utilizzati).










Storia

La medicina estetica nasce in Francia, come movimento medico e scientifico, nel 1973 per intuizione di Jean Jacques Legrand, endocrinologo di Parigi. In Italia nel 1975 con la fondazione, ad opera di Carlo Alberto Bartoletti, geriatra di Roma, della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME). Attualmente esistono 26 Società Nazionali di Medicina Estetica in altrettanti Paesi, tra europei ed extraeuropei, che fanno parte dell'Unione Internazionale di Medicina Estetica (UIME) con sede a Parigi. La SIME dal 1976 organizza congressi annuali, sempre in collaborazione con strutture universitarie e ospedaliere per garantire ai medici la qualità e il rigore dei temi trattati. Dall'anno accademico 1990-1991 la SIME ha promosso, con la Fondazione Internazionale Fatebenefratelli (FIF) di Roma, la prima Scuola quadriennale di formazione in Medicina Estetica, riservata ai laureati in Medicina e Chirurgia, con 800 ore complessive di didattica. La Scuola, con sede a Roma, è giunta al XXIV Anno Accademico di attività didattica (2013-2014). Ad oggi si sono diplomati oltre 1.500 medici italiani e stranieri. La Scuola Internazionale di Medicina Estetica – FIF ha aperto per il pubblico, dal 1994, presso l'Ospedale Generale “San Giovanni Calibita” Fatebenefratelli all'Isola Tiberina di Roma, il Servizio Ambulatoriale di Medicina Estetica (SAMEst) per il pubblico. Queste strutture hanno una duplice finalità: essere sede di tirocinio pratico per i medici iscritti alla Scuola e per i Diplomati; offrire ad un più largo strato sociale di popolazione, con tariffe agevolate, l'opportunità di usufruire di una medicina essenzialmente preventiva che si rivolge a chi vive a disagio la propria vita per un inestetismo mal accettato. Un'ulteriore tappa importante nella storia della Medicina Estetica è stata la realizzazione, nel 1977, della Rivista di Medicina Estetica. La rivista, a carattere multidisciplinare, è giunta al suo 37º anno di pubblicazione ed è una rivista trimestrale che viene distribuita soprattutto a livello nazionale ma anche a livello europeo.

Un'altra Scuola di rilievo nazionale ed internazionale è quella promossa dalla Società scientifica Agorà di Milano, che dopo quattro anni di corsi specialistici conferisce ai diplomandi il titolo di medico estetico. Altra valida scuola in medicina estetica è il master di II livello dell'Università degli Studi di Pavia.

Ricordiamo che le figure mediche in grado di fregiarsi del titolo di medico estetico sono attualmente solo quei professionisti che, dopo la laurea magistrale in medicina e chirurgia (o addirittura dopo percorsi di specializzazione universitaria come dermatologia o chirurgia platica), abbiano seguito un percorso di studi post universitario come quelli riportati sopra.