SASSUOLO
MEDICAL POLIAMBULATORI
FERRARA
MODENA
S medical Sassuolo
M MEDICAL MODENA VISITE IN GIORNATA

   MEDICAL POLIAMBULATORI

SCEGLI LA TUA LETTERA 

Modena e Sassuolo


Dal 15 aprile (Mercoledì Prossimo) sarà disponibile il test sierologico per la ricerca degli anticorpi IgG e IgM anti SARS - CoV2 .


Costo 100 €
Consegna: 2/3 giorni
Luogo: Modena e Sassuolo

Dalle 7 alle 9 del Mattino


I test sierologici per COVID-19 sono importanti per uno studio epidemiologico virale, ma NON SOSTITUISCONO il test molecolare basato sull’identificazione del RNA virale, a tutto oggi l’unico riconosciuto dall’OMS come metodo diagnostico definitivo.

risultati:

· NEGATIVO o NON REATTIVO per anticorpi IgG e IgM indica l’assenza di risposta immunitaria.

Questo indica o assenza di contagio pregresso oppure il paziente si trovi nella fase finestra dove il virus è presente nell’organismo ma non si è ancora sviluppata una risposta immunitaria. L’unico modo per valutare la situazione è di eseguire il test molecolare (tampone nasofaringeo)

· POSITIVO o REATTIVO per gli anticorpi IgM indica una probabile fase acuta, per avere una conferma diagnostica si consiglia l’esecuzione del test molecolare.

· POSITIVO o REATTIVO per gli anticorpi IgG indica un possibile contagio pregresso ed in caso di IgM negative una condizione di probabile immunizzazione

Il test sierologico per COVID-19 ha le seguenti performance: sensibilità 91% per IgG e 79% IgM e specificità 96-97%.

Con questo test M medical offre la possibilità sia alla popolazione di eseguire un test sierologico IgG/IgM COVID-19, sia al medico di definire meglio il percorso clinico del proprio paziente.

PRENOTA DA M medical Modena, T medical o S Medical Sassuolo

Per Modena e Sassuolo

0597239025 M medical Modena e S Medical Sassuolo
059351673 T medical Torrenova Modena

Whatsapp 3756230176 (preferibile)

Obbligatorio Presentarsi con MASCHERINA e GUANTI

Il prelievo Esclusivamente Solo su prenotazione

Direttore Sanitario Bacca Antonio Medico Chirurgo

Che cos’è un test sierologico?
Come funziona?
È un test effettuato sul siero, quindi un derivato del sangue. Prevede che venga effettuato un prelievo al paziente e su questo siero vengono cercati gli anticorpi diretti contro virus, batteri, tutto quello che vogliamo. Le analisi ci consentono di trovare due popolazioni di anticorpi: i più precoci, che si chiamano IGM ed escono dopo una settimana o dieci giorni, e quelli più tardivi, detti IGG, che si presentano dopo 15-20 giorni
È possibile capire da un semplice prelievo di sangue se si è positivi al coronavirus?
È possibile perché la sierologia ha sempre funzionato per il morbillo, la rosolia, la parotite e quindi funziona anche per il coronavirus.
Perché si apre solo ora a questi test? E perché le autorità sanitarie finora hanno avuto molte perplessità?
Cock per dimostrare che il bacillo della tubercolosi causava la malattia ci ha messo dieci anni. Quando è arrivato il virus dell’Aids, per avere un test sierologico funzionante, ci abbiamo messo un anno. Per questo ci abbiamo messo circa due mesi perché i tempi di reazione dell’industria e della ricerca si sono molto accorciati rispetto al passato. Inoltre questo è uno dei primi casi in cui gli enti governativi e la stessa Oms chiedono che venga eseguita la ricerca diretta del patogeno. La ricerca degli anticorpi ha assunto secondaria importanza soprattutto per la gestione del paziente ospedalizzato, ma diventa fondamentale per stabilire se a distanza di tre o quattro settimane il paziente potrebbe essere immunizzato.

Dopo il test cosa succede?
Il test viene effettuato in mattinata o al pomeriggio. Se si fa in mattinata il risultato viene recapitato entro le 14, altrimenti inviamo il risultato sul nostro portale e il paziente può girarlo al medico.

Qual è la percentuale di errore?
È complesso. Se prendiamo quattro virologi e ci mettiamo a discutere litighiamo per una giornata. Errore può significare che il paziente ha sviluppato anticorpi e noi non li vediamo, o che il paziente ha subito il prelievo troppo presto. Campioni di sangue prelevati prima dell’era Covid-19 sono tutti negativi. Se ripetiamo il test sullo stesso campione più di una volta viene preciso al secondo decimale. Se il campione lo raccogliamo nel momento sbagliato, ad esempio all’indomani del contatto, il paziente non si può trovare positivo perché non ha sviluppato difese immunitarie. Bisogna aspettare almeno una settimana o dieci giorni, come peraltro ci insegna la virologia scolastica.
Quindi bisogna ripeterlo due volte per essere certi?
Il tampone ha il problema del campionamento: le cellule che raccolgo potrebbero non contenere il virus o solo una quantità borderline. In questo caso, invece, il prelievo può essere ripetuto, se è stato fatto troppo presto, a distanza di tre settimane.


SCEGLI LA TUA LETTERA

Orario Punto Prelievi F Medical
 Martedì-Giovedì-Sabato 7.30-9.30

anche senza Prenotazione e senza Impegnativa
Tel. 0532 1863876

Tel. 0597239025
Orari Prelievi 7 alle 10 dal Lunedi al Sabato


PACCHETTO UNDER 35

€ 59 (sede di Modena, Carpi e Sassuolo)






Prelievo Venoso
EMOCROMO completo con formula e piastrine
Colesterolo Totale / Colesterolo HDL / Trigliceridi
Glicemia
Creatinina / Azotemia / Uricemia
Transaminasi (GPT e GOT) / gamma-GT / Bilirubina Totale / Bilirubina diretta / Bilirubina Indiretta
Sideremia
Tempo di Protrombina (Tempo di Quick)
Sodio / Potassio / Calcio
V.E.S.
Protidemia totale
C.P.K.
TSH
Fosfatasi alcalina
Esame chimico-fisico e microscopico delle urine

PACCHETTO PER LA SEDE DI MODENA E SASSUOLO

PACCHETTO LADY OVER 35

€ 59 (sede di Modena, Carpi e Sassuolo)





Prelievo Venoso
EMOCROMO completo con formula e piastrine + eventuale valutazione ematologica
Colesterolo Totale / Colesterolo HDL / Trigliceridi
Glicemia
Creatinina / Azotemia / Uricemia
Transaminasi (GPT e GOT) / gamma-GT / Bilirubina Totale / Bilirubina diretta / Bilirubina Indiretta
Sideremia
Tempo di Protrombina (Tempo di Quick)
Sodio / Potassio / Calcio
V.E.S.
Protidemia Totale
Magnesio
TSH
Fosfatasi alcalina
Esame chimico-fisico e microscopico delle urine

Gli esami del sangue sono una tecnica di diagnostica medica che attraverso il prelievo venoso di sangue valutano i parametri ematici del paziente evidenziando il suo stato di salute generale: il sangue umano viene prelevato dal paziente e trasferito ad apparecchiature e analizzatori per valutarne la composizione e i fattori che indicano problemi o patologie. Spesso gli esami vengono condotti in un laboratorio di analisi, ma negli ultimi anni, grazie alla miniaturizzazione della tecnologia è possibile spostare l'attrezzatura verso il paziente, con gli analizzatori portatili o point of care. La valutazione delle misure effettuate, per derivarne un quadro clinico, viene fatto da un medico specializzato, che ha bisogno di valutare il complesso di più parametri e conoscere elementi essenziali sul paziente, quali l'età, il sesso, l'etnia e l'attuale stato di salute. Il solo confronto con le misure di riferimento (cosiddetti valori di riferimento) è spesso dannoso e disinformativo. Spesso tali esami, assieme agli esami delle urine, sono necessari per procedere ad eventuali interventi chirurgici in ambito ospedaliero, altre volte costituiscono esami iniziali da cui procedere per ulteriori screeningdiagnostici per giungere alla patologia.

Il sangue è un fluido dalla composizione complessa, che circola nei vasi sanguigni di alcuni taxa animali, incluso l'uomo; più precisamente, si tratta di un tessuto allo stato liquido e dal comportamento non newtoniano.

Con il termine "sangue" si identifica generalmente quello di vertebrati, molluschi e crostacei, mentre i liquidi circolanti degli altri gruppi animali sono chiamati con nomi diversi, ad esempio emolinfa nel caso degli insetti. In realtà la diversificazione è più sfumata: il sangue come fluido in grado di veicolare, oltre ai nutrienti, anche il comburente respiratorio, è variamente diffuso in diversi gruppi animali, e gli stessi insetti che portano direttamente l'aria e quindi l'ossigeno alle cellule per mezzo di trachee presentano dei raggruppamenti come i ditteri chironomidi, che utilizzano pigmenti respiratori, un'emoglobina, nella loro emolinfa.